FELTRI Negazionista fino al midollo!

Il direttore di Libero quotidiano, in un articolo scritto da lui stesso il 14/08, definisce “fregnacce” le conclusioni dell’ultimo rapporto IPCC.
E’ capace di chiamare il comitato scientifico internazionale un “club di fessacchiotti”, e aggiunge “l’innalzamento della temperatura d’estate c’è sempre stato”.

Nel suo brevissimo articolo, Feltri elenca, a favore della sua tesi, una serie di scoperte scientifiche del secolo scorso che si sono rivelate inesatte, proclami che però non sono stati pubblicati dall’IPCC.

Nota bene: l’IPCC, Intergovernmental Panel on Climate Change, è un organo delle Nazioni Unite composto da migliaia di ricercatori e scienziati. Il processo di revisione è un elemento fondamentale per assicurare una valutazione completa e obiettiva, per cui i governi di 195 paesi, leggono, controllano e approvano i rapporti, prima che questi vengano pubblicati.

Eppure Feltri e i suoi colleghi di Libero continuano a fare disinformazione riguardo i cambiamenti climatici, minimizzandoli e prendendo in giro la comunità scientifica internazionale definendo l’Onu “la capitale dei modaioli presuntuosi”.

Feltri & co. capiranno presto di aver detto una serie di sciocchezze senza fondamento: il cambiamento climatico è reale ed è sotto gli occhi di tutt*.

Ora, mai come prima, abbiamo bisogno di invadere le strade per pretendere un cambio di rotta a livello governativo! I negazionisti esistono e devono essere messi alle strette!

Manifesta pure tu!

24 Settembre
Sciopero Globale per il Clima

1 Ottobre
Student Strike for Future

2 Ottobre
Global March for Climate Justice

Convidivi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *